NEW ERA

L’AZIENDA
NOVITÀ New Era è una azienda a gestione familiare e lo è da ben quattro generazioni. Ehrhardt Koch, che ha fondato l’azienda nel 1920, è stato un rivoluzionario di inizio secolo che voleva stravolgere l’attività di cappelleria..

GLI ANNI ’20
Dopo aver lavorato per la John Miller Cap Company per 18 anni, l’immigrato tedesco Ehrhardt intravide l’opportunità per portare le proprie capacità al livello successivo. Nel 1920 i suoi sogni divennero realtà quando chiese in prestito $1000 per avviare la E. Koch Cap Co. Con il nuovo nome di New Era Cap Co., l’azienda di Ehrhardt iniziò a produrre 60,000 cappellini alla moda in stile Gatsby all’anno.

GLI ANNI ’30
Nel 1932, l’unico figlio di Ehrhardt, Harold, andò a lavorare con lui in azienda. Harold aveva notato che la domanda per i cappellini alla moda stava diminuendo, e con il baseball professionale che stava crescendo in popolarità, colse l’occasione per lanciare un nuovo articolo sul mercato: il cappellino da baseball.  Il primo cappellino da baseball professionista New Era è stato prodotto nel 1934 per le uniformi casalinghe e in trasferta dei Cleveland Indians.

GLI ANNI ’40
La seconda guerra mondiale ha rappresentato un momento di difficoltà per tutti e New Era non ha fatto eccezione. I tessuti erano scarsi, ma i Koch avevano risorse, ottenendo tessuti incolore grazie a una varietà di strumenti innovativi. Infatti, il tessuto usato per produrre i cappellini per una moltitudine di college locali e per squadre della major e minor league di baseball, fu effettivamente tinto nella lavatrice della famiglia. I cappellini regolabili con chiusure elastiche di New Era hanno fatto il loro debutto nel 1940.

GLI ANNI ’50
Nel 1950, New Era fu l’unico produttore di cappellini indipendente a fornire cappellini alle più grandi squadre del campionato di baseball. Il suo impressionante elenco di clienti includeva i Brooklyn Dodgers, i Cincinnati Reds, i Cleveland Indians e i Detroit Tigers. Nel 1953, il fondatore precursore di New Era, Ehrhardt Koch, morì alla giovane età di 68 anni. La sua eredità fatta di passione, integrità e originalità vive ancora attraverso il marchio e modella i valori fondamentali dell’azienda di oggi. Nel 1954, Harold ridisegnò il cappellino su misura di New Era, dandogli un look più contemporaneo. Fu allora che nacque il cappellino 59FIFTY.

GLI ANNI ’60
Per affrontare al meglio la crescita dell’azienda, New Era ha aperto le porte del suo stabilimento di produzione a Derby, New York. Questo impianto sarebbe diventato il produttore esclusivo dell’iconico cappellino 59FIFTY. Nel 1961, l’azienda è stata invitata per la prima volta alle Winter Baseball Meetings. Di fronte alla possibilità di vendere direttamente a tutte le squadre della major e minor league, la direzione di New Era mise in mostra le sue capacità convertendo camere di motel in piccole sale d’esposizione per la loro vasta collezione di headwear.

GLI ANNI ’70
Nel 1972, Harold è stato nominato CEO di New Era e suo figlio, David Koch, è stato nominato presidente, 14 anni dopo ha iniziato a lavorare per l’azienda. Nel 1976, il figlio di David, Chris Koch, ha continuato la tradizione unendosi a New Era nello stabilimento di Derby. Nel 1974, 20 delle 24 squadre professionistiche facenti parte della Major League Baseball hanno firmato con New Era.

GLI ANNI ’80
Sotto la visione di David Koch, il 1980 si è trasformato in un decennio di crescita costante per l’azienda. Cappellini per college universitari, AAA e campionati di baseball internazionali hanno visto l’aggiunta di una nuova collezione headwear per tennis e golf. In questo periodo ci sono stati anche ordini speciali, come quello per le forze armate. Nel 1982, l’intera azienda è stata sconvolta dalla morte di Harold Koch. David Koch è rimasto leader unico di New Era, rafforzando il suo impegno verso la tradizione di innovazione tipica dell’azienda. Nel 1986, la collezione ufficiale di cappellini 59FIFTY di New Era è stata aggiunta alla Collezione Diamond.

GLI ANNI ’90
All’inizio del 1990 la New Era è stata vista siglare un grosso accordo che ha assicurato il futuro dell’azienda. Guidati da David e Chris, che è stato nominato presidente della società nel 1993, New Era è diventata il fornitore esclusivo di cappellini per la Major League Baseball. Nel 1996, New Era ha avuto il suo primo contatto con la fama oltre il settore sportivo, quando la società ha ricevuto una richiesta particolare dal celebre regista Spike Lee per un cappellino dei New York Yankees personalizzato di colore rosso. Questo episodio ha dato inizio ad un rapporto di lunga data con Lee, che ha diretto la prima commerciale di New Era nel 1997.

GLI ANNI ’00
Gli sforzi di globalizzazione dell’azienda sono proseguiti con l’apertura di uffici in Europa, Giappone e Australia in un periodo di due anni. Nel 2001, Chris Koch è stato nominato CEO. Dopo una dura e coraggiosa lotta contro il cancro, David Koch è morto nel 2002. Nel 2006, la sede centrale dell’azienda viene trasferita di nuovo da Derby a Buffalo dove tutto era iniziato 86 anni prima.

GLI ANNI ’10
Dopo una pausa di dieci anni, la National Football League e New Era hanno collaborato ancora una volta in un momento che ha visto l’azienda di cappellini ottenere i diritti esclusivi per l’headwear ufficiale. Da allora, New Era ha rafforzato la sua reputazione per la qualità e lo stile offrendo un look classico e uniforme alle linee laterali.. Sulla scia dell’annuncio NFL, New Era ha appena lanciato uno dei suoi cappellini da baseball più tecnologicamente avanzato, conosciuto come il cappellino Diamond Era. Realizzato con più tecnologie, ha accresciuto rapidamente la propria popolarità tra i giocatori e può ora essere ammirato durante le sessioni di allenamento e le selezioni di ogni stagione.

Bitnami